EVENTI




Caricamento del calendario
in corso...


CATEGORIE

FORMULA UNO GP2 FIA GT1 WTCC GT OPEN WORLD SERIES F.RENAULT AUTO GP RALLY ITALIA FERRARI CHALLENGE TROFEO GRANTURISMO MC C.I. SUPERSTARS CAMPIONATO ITALIANO GT C.I. TURISMO ENDURANCE News Gallery Calendario Classifica Regolamento C.I. PROTOTIPI C.I. VELOCITą MONTAGNA CLIO CUP ITALIA EUROCUP FR 2.0 FORMULA RENAULT 2.0 ITA C.I. FORMULA 3 C.I. FORMULA ABARTH FORMULA JUNIOR MONZA KARTING ALTRE CATEGORIE ARCHIVIO

INFORACE

Regolamenti CSAI Organi Competenti Brevetti e Licenze Consigli Utili

MEDIABOX

Links motorsport Comunicati Ferrari

SERVICES

Annunci Feed Rss News sul tuo sito

> HOME > NEWS C.I. TURISMO ENDURANCE


Archivio storico: 2008 | 2009 | 2010 | 2011 | 2012

SEZIONI INTERNE: NEWS | GALLERY | CALENDARIO | CLASSIFICA

» MAGIONE, GARE - ANDREA BACCI SEMPRE PROTAGONISTA

A Magione vittorie per Bacci (Super Touring), Busnelli-Moccia (Super Production) e Lacorte e Bizzaglia (Super2000) nel quinto round stagionale del Campionato Italiano Turismo Endurance. In Super Touring continua l’en-plein di Andrea Bacci (BMW M3), sempre davanti a Giancarlo Busnelli e Luigi Moccia (Seat Leon Cupra SP – DTM Motorsport) primi di Super Production. In Super 2000 Roberto Lacorte (Alfa Romeo GT – Spider Racing Team) si impone in gara 1, mentre Marco Bizzaglia (Alfa Romeo 147) vince gara 2 al debutto in campionato. Prossimo appuntamento al weekend del 23 settembre nell’autodromo del Mugello.

Il quinto round del Campionato Italiano Turismo Endurance, appena conclusosi nell’autodromo Mario Umberto Baconin Borzacchini di Magione, si chiude con le vittorie di Andrea Bacci (BMW M3 4.2 V8) dominatore di Super Touring ed al primato assoluto nelle due gare. Alle sue spalle in entrambe le occasioni sono i leader di Super Production Luigi Moccia e Giancarlo Busnelli (Seat Leon Cupra SP), al successo di Divisione sui compagni di squadra Sergio Orsero ed Andrea Solimè (Seat Leon Cupra LR).
Tra le Peugeot RCZ Cup di Super Production le vittorie di Magione sono per Geraci-Panzavuota in gara 1 e del nuovo capoclassifica Mauro Trentin in gara 2, oggi in coppia con Mario Ferraris. Nella Super2000 gara 1 vede il ritorno al successo per Roberto Lacorte (Alfa Romeo GT Spider Racing Team), poi costretto al ritiro in gara 2 dove ad imporsi è Marco Bizzaglia (Alfa Romeo 147) nell’appuntamento di debutto in campionato.
Weekend difficile per il leader di Divisione Istvan Minach (Renault NewClio) che lascia il tracciato umbro con il terzo posto di gara 2, assai prezioso in ottica campionato.


Alla prima curva di gara 1 Bacci conserva il primato sulle Leon di Moccia, primo di Super Production, Solimè, Vita ed a seguire  Lacorte, primo di Super 2000 con l’Alfa Romeo GT. Alle sue spalle è Geraci, sulla prima Peugeot RCZ Cup, che precede le Super 2000 di Tarabelli e Bizzaglia. Al terzo giro arriva il fuoripista di Vita che si ritrova così a lottare con il gruppo scatenato capitanato da Lacorte.
All’ottavo passaggio Tarabelli è costretto al ritiro ed a dare spazio agli avversari con Bizzaglia che guadagna così la seconda posizione di Super 2000 e sesta assoluta sempre davanti a Sebasti Scalera, Samuele Piccin e Minach che dopo i problemi patiti nelle prove sembra in grado di dare battaglia.
All’11esimo giro il pilota aostano deve però abbandonare la gara in una nuvola di fumo, mentre sorte simile è anche per Bizzaglia e per Vita che deve fermare definitivamente la sua Leon. Tre tornate più tardi viene aperta la corsia box per le soste obbligatorie che una volta terminate riattivano la gara con Bacci, davanti a Busnelli, subentrato a Moccia, Panzavuota, subentrato a Geraci e le RCZ di Sebasti Scalera, Ferraris, subentrato a Trentin e Coldani, subentrato a Bertozzi, mentre Lacorte segue alle loro spalle conservando il primato di categoria.
Al 19esimo giro la Leon di Busnelli rallenta vistosamente perdendo posizioni per un problema al fermo del volante sbloccato al momento del cambio pilota. Carlucci, invece, subentrato a Solimè, avvia la rimonta dopo aver dovuto rispettare il maggior handicap tempo che lo ha costretto a vedersi sorpassato dalle Peugeot RCZ Cup. Poco dopo Busnelli risolve il problema e riprende il passo di gara risalendo al terzo posto tricolore alle spalle di Panzavuota ed inseguito da Sebasti Scalera e dal  compagno di squadra Carlucci.
Nel finale le Leon di Busnelli e Carlucci superano di slancio rispettivamente le Peugeot di Panzavuota e di Sebasti Scalera. Sul traguardo Ferraris guadagna la terza posizione tra le RCZ davanti a Coldani, mentre Lacorte è primo di Super 2000 ed ottavo assoluto davanti alle altre Peugeot di Pascali e Bodega ed all’altra Super 2000 di Camillo Piccin, 11esimo assoluto. Nel dopo gara, infine, arriva l’esclusione di classifica per Sebasti Scalera – Fiamingo per non aver rispettato la procedura di cambio pilota.


Anche allo start di gara 2 non ci sono colpi di scena con Bacci che si invola siubito al comando, inseguito da Busnelli, Carlucci e Pigozzi, mentre Lacorte è primo di Super 2000 e quinto assoluto davanti alla RCZ di Panzavuota che poco dopo cede alla 147 Super 2000 di Bizzaglia. Al primo giro si innesca subito il duello tra le due Leon della DTM Motorsport con Carlucci che prova l’attacco in più occasioni, ma senza esito fino al quarto passaggio quando l’abruzzese riesce ad avere la meglio su Busnelli. Lacorte si lancia verso le primissime posizioni ed al quinto giro è quarto davanti a Pigozzi, Bizzaglia e Panzavuota a sua volta inseguito dalla 147 di Moretti e dalle RCZ di Ferraris, Coldani, Pascali e Fiamingo.
Al settimo giro Panzavuota va in fuoripista dando strada agli avversari e scivolando 12esimo, mentre Moretti cede a Ferraris e Coldani ed è decimo davanti a Pascali che nonostante i segni della bagarre sulla vettura prova l’attacco sulla 147 del romano. Una volta completata la fase di neutralizzazione avviata al 13esimo giro, la gara riprende con Bacci saldamente al comando davanti alle Leon di Solimè, subentrato a Carlucci e Moccia, subentrato a Busnelli.
Gli handicap tempo scontati dai primi di Divisione, sconvolgono la classifica di Super 2000 dove in testa si porta Bizzaglia, secondo assoluto e di Super Production, dove Vita passa a condurre dal terzo posto assoluto davanti a Solimè e Moccia. Il vero colpo di scena lo riserva però Lacorte costretto a fermare la sua Alfa Romeo GT nelle vie di fuga, mentre Solimè e Moccia regolano senza difficoltà la Leon di Vita al 23esimo giro.
Alle loro spalle è il lotto di RCZ Cup con in testa Trentin, subentrato a Ferraris, Bertozzi, subentrato a Coldani, e Geraci, subentrato a Panzavuota. Nella tornata seguente Moccia precede Solimè ed entrambi riescono a liberarsi di Bizzaglia, mentre al 27esimo giro Geraci riesce a superare di forza Bertozzi per una seconda posizione tra le Peugeot che però resta nelle mani del cesenate per la penalizzazione subita dal rivale per un errore alle soste obbligatorie. Sul traguardo Bacci firma l’en-plein davanti a Moccia, primo di Super Production, Solimè, Bizzaglia, primo di Super 2000, Vita, Trentin, primo tra le Peugeot, Bertozzi, Geraci, Arduini, Fiamingo e Piccin e Minach sul podio di Super 2000.

Così all'arrivo di Gara 1:

1) Andrea Bacci (BMW M3 ST), 30 giri in 39’34.751, a 114,014 km/h
2) Moccia-Busnelli (Seat Leon Cupra SP) a 1 giro
3) Geraci-Panzavuota (Peugeot RCZ Cup SP) a 1 giro
4) Solimè-Carlucci (Seat Leon Cupra LR SP) a 1 giro
5) Trentin-Ferraris (Peugeot RCZ Cup SP) a 1 giro
6) Bertozzi-Coldani (Peugeot RCZ Cup SP) a 1 giro
7) Lacorte (Alfa Romeo GT S2.0) a 2 giri
8) Arduini-Pascali (Peugeot RCZ Cup SP) a 2 giri
9) Bodega (Peugeot RCZ Cup SP) a 2 giri
10) Piccin-Piccin (Honda Civic Type R S2.0) a 2 giri

Giro più veloce n.27, Bacci in 1’13.833 a 145,380 km/h

Così all'arrivo di Gara 2:

1) Andrea Bacci (BMW M3 ST), 30 giri in 39’46.112, a 113,472 km/h
2) Moccia-Busnelli (Seat Leon Cupra SP) a 1 giro
3) Solimè-Carlucci (Seat Leon Cupra LR SP) a 1 giro
4) Bizzaglia (Alfa Romeo 147 S2.0) a 1 giro;
5) Pigozzi-Vita (Seat Leon Cupra LR SP) a 1 giro
6) Trentin-Ferraris (Peugeot RCZ Cup SP) a 1 giro
7) Bertozzi-Coldani (Peugeot RCZ Cup SP) a 1 giro
8) Geraci-Panzavuota (Peugeot RCZ Cup SP) a 1 giri
9) Arduini-Pascali (Peugeot RCZ Cup SP) a 1 giro
10) Sebasti Scalera-Fiamingo (Peugeot RCZ Cup SP) 1 giri

Giro più veloce n.27, Bacci in 1’13.833 a 145,380 km/h.

Classifiche Generali
SUPERTOURING. 1) Andrea Bacci, BMW M3 4.2 V8, 200.
SUPERPRODUCTION. 1) Busnelli Giancarlo,T 2.0, Seat Leon Cupra SP, 162; 1) Moccia Luigi, T 2.0, Seat Leon Cupra SP, 162; 3) Andrea Solimè,T 2.0, Seat Leon Cupra LR, 138; 4) Orsero Giorgio, T 2.0, Seat Leon Cupra LR, 76; 5) Davide Bertozzi,RCZ Cup, Peugeot RCZ, 73; 5) Marco Coldani, RCZ Cup,Peugeot RCZ, 73; 7) Carlucci Piero, T 2.0, Seat Leon Cupra LR, 62; 8) Pigozzi Davide, T 2.0, Seat Leon Cupra LR, 46; 8) Vita Filippo, T 2.0, Seat Leon Cupra LR, 46; 10) Panzavuota Marco, RCZ Cup, Peugeot RCZ, 46.
SUPER 2000. 1) Minach Istvan, 2.0, Renault New Clio, 136; 2) Lacorte Roberto, 2.0, Alfa Romeo GT, 107; 3) Sernagiotto Giorgio, 2.0, Alfa Romeo GT, 87; 3) Giorgio Fantilli, 2.0, Alfa Romeo 147 Cup, 87.

Data: 22 lug 2012 (19:19)


SOCIAL NETWORKS & LINK SHARING: FacebookDiggdel.icio.usTwitterMySpaceLiveGoogle BookmarksTechnoratiNetvibes

Voto: 2.3/5 (179 voti)

Diminuisci dimensione font Aumenta dimensione font      Stampa Aggiungi commento

ARCHIVIO NEWS 2012

22 lug : MAGIONE, GARE - ANDREA BACCI SEMPRE PROTAGONISTA

21 mag : EN-PLEIN DI ANDREA BACCI NELLA TRAFERTA DI PERGUSA

07 mag : VALLELUNGA, GARA 2 - ANDREA BACCI SENZA RIVALI

06 mag : VALLELUNGA, GARA 1 - ANDREA BACCI (BMW M3) NON TEME LA PIOGGIA

05 mag : VALLELUNGA - POLE DEI DEBUTTANTI BELLIN-ENGHELS SU BMW

15 apr : IMOLA - I PROTAGONISTI DI GARA 1 REPLICANO NELLA SECONDA CORSA DEL WEEK-END

15 apr : IMOLA - ANDREA BACCI FIRMA IL SUO PRIMO SUCCESSO STAGIONALE IN GARA 1

14 apr : IMOLA - ANDREA BACCI SU BMW SIGLA LA PRIMA POLE 2012

13 apr : AL VIA DA IMOLA LA QUINTA EDIZIONE DEL CITE

CALENDARIO 2018

Nessuna gara presente nel calendario per questo anno

Visualizza il calendario

GALLERIA FOTOGRAFICA

Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine Ingrandisci Immagine